Quantcast

Perché ho scelto di prediligere le mani ai macchinari

 

Oggi vi voglio parlare di una scelta compiuta qualche anno fa quando ho cominciato il percorso da estetista. Uso la parola percorso perché non si tratta semplicemente di un lavoro, ma di studio e aggiornamento costanti. Torniamo alla scelta, quella di non utilizzare macchinari per i quali non si sia fatta una lunga ricerca e che diano la garanzia di completa sicurezza, e di prediligere lo strumento a mio avviso più prezioso: le mani guidate ovviamente dalla conoscenza.

Tengo a precisare che vi sono colleghe che hanno fatto scelte differenti che stimo molto e che sono consapevole che non esiste una verità. Esiste però la consapevolezza di offrire un servizio con onestà e trasparenza, in primis verso sè stessi. Non posso proporre ciò che non mi convince al cento per cento. Non mi sento di poter promettere risultati immediati e stupefacenti, bensì di lavorare al meglio e di far sentire le mie clienti serene e fiduciose in un miglioramento che avviene gradualmente con l'impegno di entrambe.

Dedicarmi a ogni singola persona che mi sceglie, trasmetterle con le mani la mia energia e l'amore con cui svolgo il mio lavoro è la mia missione quotidiana e il bello che a mia volta ricevo in dono sono gratitudine e affetto. Che vogliate migliorare la vostra forma fisica o attenuare le rughe di espressione, esistono procedure e prodotti che fanno al caso vostro. Con l'aiuto di una professionista di cui vi fidate e la costanza, i miglioramenti li vedrete, anche senza ricorrere a costose tecnologie.

Facebook